Questo novembre abbiamo partecipato al World Travel Market (WTM), una delle fiere del turismo più prestigiose al mondo, e abbiamo incontrato di persona tanti albergatori come te.  Ora che l’evento è finito, abbiamo deciso di condividere sul nostro blog gli argomenti di tendenza che lo hanno caratterizzato. In particolare, ti sveleremo varie tecniche per promuovere le prenotazioni dirette ora e durante tutto il corso del 2017, compresa una

Continua a leggere e scopri i momenti chiave del World Travel Market 2016 di Londra. In questo post troverai i 5 trend del momento e, grazie anche alle nostre foto preferite, ti sembrerà di rivivere in prima persona l’evento.

La sharing economy sta sfidando lo status quo: fallo anche tuUna donna asiatica con un vestito tradizionale al World Travel Market

“Disruptive innovation” è la parola chiave preferita dai professionisti del settore della tecnologia per viaggi. La sento di continuo. Prima di considerarla come un trend passeggero, un po’ come le foto con la polaroid, lascia che ti spieghi cosa significa.

Come ha detto Kevin May di Tnooz, “disruptive innovation” è un concetto che si riferisce a qualsiasi cosa sfidi lo status quo.

Durante l’evento si è parlato a fondo di questo tema e si è arrivati alla conclusione che gli albergatori non possono più dormire sugli allori. Invece di limitarsi ad offrire agli ospiti un letto comodo, una bottiglietta di shampoo e la colazione, devono trovare dei modi innovativi per migliorare e arricchire la loro esperienza. Devono osare. Devono dare una svolta al settore. Se non vogliono rimanere indietro anni luce rispetto alla concorrenza, devono rivoluzionare i servizi offerti ai clienti, le strategie di marketing e le campagne per le prenotazioni dirette.

Più tecnologia vuol dire più flessibilità: approfittane

Un'esperta di metasearch marketing lavora con il portatile al WTM

Con così tante app, servizi digitali e risorse, il mondo è davvero a portata di mano. Eppure, gli albergatori non approfittano della tecnologia tanto quanto potrebbero e dovrebbero.

I social media, ad esempio, ti permettono di risparmiare tempo e denaro rispetto alle campagne pubblicitarie tradizionali, quindi perché non approfittarne? Promuovi le attività che offre la tua zona (andando oltre alle classiche attrazioni per turisti) su più social, contatta in tempo reale i viaggiatori che prenotano una stanza (tramite iMessenger, sms o Facebook Messenger) e  prova qualche app per scoprire quando gli utenti parlano del tuo hotel online (sito in inglese), così da riuscire a rivolgerti a loro in modo rapido e diretto.

Usando la tecnologia per velocizzare le tue attività quotidiane, potrai liberarti di una buona parte dei compiti che ti tengono occupato durante la giornata.

Il mondo è piccolo: prova ad attirare un pubblico globale con la realtà virtualePersone che provano la VR allo stand di Dubai durante il WTM

Sembra che di questi tempi in ogni fiera ci siano almeno una conferenza o due sulla realtà virtuale (VR). Da parte degli albergatori sento spesso queste domande:

  • Come posso utilizzarla per la mia attività?
  • Quali sono i vantaggi?
  • Devo preoccuparmi di un calo delle prenotazioni?

Lo capisco, hai paura che le persone non avranno più l’esigenza di viaggiare se possono restare comodamente sedute sul divano e “vivere” la loro vacanza con un visore VR, ma questo pensiero non potrebbe essere più lontano dalla realtà (scusa il gioco di parole!).

Al contrario, potrai approfittare della realtà virtuale per aumentare il successo della tua attività, soprattutto considerato che i viaggiatori si dimostrano sempre più appassionati di tecnologia. Non sarebbe incredibile riuscire ad attirare potenziali clienti dando loro un’anteprima virtuale del tuo hotel? Immagina: potrebbero esplorare le tue stanze e visualizzare i servizi offerti dalla tua struttura, per poi prenotare online sapendo esattamente cosa li aspetterà all’arrivo. Per gli albergatori che si impegnano ogni giorno per offrire un’esperienza fantastica ai loro ospiti la VR è un sogno che diventa realtà.

Il tuo hotel deve essere competitivo online: la soluzione è il metasearch marketing Il team di trivago al World Travel Market

Gli albergatori di tutto il mondo sono alla ricerca di nuove strategie di digital marketing per diventare più competitivi online. E considerato che in media le persone passano più tempo su internet che di fronte alla tv, c’è poco da stupirsi.

La buona notizia è che oggi aumentare la propria competitività online è più semplice che mai.

Se ti sei perso l’evento, non preoccuparti: ti aiutiamo noi. Inviaci un’email all’indirizzo hotelmanager@trivago.it, facci sapere che non hai potuto partecipare al WTM di Londra e ti metteremo in contatto con un membro del nostro team. Qual è l’obiettivo? Aiutarti a sfruttare tutto il potenziale della tua attività grazie alla nostra piattaforma gratuita di metasearch marketing, trivago Hotel Manager.

Il World Travel Market di Londra è un’esperienza variegata, internazionale e imperdibileUn gruppo di persone al WTM con vestiti tradizionali e colorati

Da quando siamo tornati dal World Travel Market non abbiamo fatto altro che parlare di quanto sia stata incredibile questa esperienza. Ci ha davvero aperto gli occhi e ci ha spinto a pensare fuori dagli schemi.

Se hai partecipato anche tu all’evento di Londra, saprai sicuramente a cosa mi riferisco. Se invece te lo sei perso, facci sapere quali dei momenti chiave trovi più interessanti lasciando un commento nel campo in basso.

mm

trivago Hotel Manager Blog

Il team del blog di trivago Hotel Manager è composto da un appassionato gruppo di esperti dell'industria e giornalisti, che si occupano degli argomenti chiave del settore dell'ospitalità. Il team pubblica articoli su tecnologie per hotel, hotel marketing, trend e eventi, e condivide consigli per tenere gli albergatori informati e aggiornati, dando loro le conoscenze di cui hanno bisogno per essere competitivi online.

More Posts

Iscriviti adesso per ricevere gli ultimi consigli di hotel marketing direttamente via email.
Placeholder Placeholder