Come ogni stagione, trivago ha analizzato i trend di viaggio di chi visita l’Italia durante il periodo invernale. Abbiamo preso in esame sia il turismo domestico che quello inbound ed evidenziato le mete più cercate con rispettivi prezzi medi e giorni di permanenza media.

Da un’analisi generale, si riscontra la tendenza dei turisti stranieri a visitare principalmente grandi città per dei brevi soggiorni all’insegna della cultura, trend molto diffuso tutto l’anno; mentre, per quanto riguarda gli italiani, emerge una prevalenza di soggiorni in destinazioni di montagna. Diamo un’occhiata ai dati più nello specifico.

Top 10 Italia - Turismo domestico

I viaggiatori provenienti dall’Italia focalizzano la maggior parte delle ricerche su Roma, Firenze e Milano, differenziandosi dagli stranieri che preferiscono invece Venezia a Firenze. Altra differenza dei visitatori italiani, è la maggiore presenza di destinazioni sciistiche all’interno della top 10. Abbiamo infatti Torino al 7° posto, Madonna di Campiglio al 9° e Livigno al 10°.

Top 10 Italia - Turismo incoming

Roma, Venezia e Milano sono decisamente le mete più cercate dall’intera top 10 dei Paesi stranieri. In quanto a prezzi, Venezia si attesta la più cara delle tre con un prezzo medio di 138 €, anche se è Livigno, al 7° posto in classifica, a guadagnarsi il titolo di meta più cara tra le prime 10 destinazioni con un prezzo medio di 266 €.

È interessante notare le percentuali in base al tipo di viaggiatore. Tra i viaggiatori provenienti dall’estero prevalgono i viaggiatori d’affari, con una percentuale del 49%, seguiti dai viaggiatori del weekend (35%) e, infine, dai vacanzieri (16%). Per quanto riguarda i viaggiatori italiani, invece, si riscontra una prevalenza di viaggiatori del weekend, con una percentuale del 57%, seguiti dai viaggiatori d’affari (38%) e dai vacanzieri (5%).

Tra questi primi dieci, i viaggiatori che spendono di più sono gli svizzeri con un prezzo medio cliccato di 163 €, seguiti da austriaci (162 €) e olandesi (156 €). Quelli che spendono meno sono brasiliani (102 €) e spagnoli (103 €).

Chi sono questi viaggiatori stranieri?

Top 10 Paesi stranieri che cercano l'Italia d'inverno

Come si vede nel grafico qui sopra, la top 10 dei Paesi stranieri che viaggiano in Italia nel periodo invernale conferma il trend dello scorso anno, con Germania (12% sugli arrivi stranieri), Regno Unito (12%) e Spagna (9%) in testa. New entry i Paesi Bassi che contano il 3% degli arrivi stranieri e sostituiscono il Belgio nella classifica rispetto allo scorso anno.

Tra questi primi dieci, a soggiornare tendenzialmente più a lungo, con una media di 4 giorni ognuno, sono brasiliani, polacchi e olandesi. Per quanto riguarda i giorni di anticipo con cui si cerca la sistemazione rispetto alle date di viaggio, seguendo l’ovvia posizione geografica, i più previdenti sono i brasiliani che cercano con 102 giorni di anticipo, mentre i più last minute sono gli svizzeri, con 53 giorni di anticipo.

Top 10 Paesi stranieri in Italia - InvernoNella tabella qui sopra, invece, possiamo vedere il prezzo medio cliccato dai viaggiatori stranieri per ognuna della città più visitate. Livigno, che si trova al 7° posto della classifica, vince su tutte con 266 € di media e conta anche il soggiorno medio più lungo con 6 giorni. La meta più economica è Palermo, con 4 giorni di soggiorno medio.

Roma, Venezia e Milano si confermano invece le mete più cercate dall’intera top 10 dei Paesi stranieri, magari per un weekend lungo. Tra le tre, la più cara è Venezia con 138 €, mentre Roma la più economica con 97 €.

Altro dato interessante che abbiamo analizzato, sono le ricerche per regione.

La top 3 delle regioni cercate dagli italiani vede nell’ordine Lazio, Veneto e Lombardia, per soggiorni tra i 3 e i 4 giorni. I prezzi medi cliccati sono 96 € per il Lazio, 138 € per il Veneto e 139 € per la Lombardia.

Per quanto riguarda le ricerche provenienti dall’estero, invece, la top 3 vede Trentino-Alto Adige, Veneto e Lazio per soggiorni brevi tra i 2 e i 3 giorni. I prezzi medi cliccati sono 222 € per il Trentino-Alto Adige, 161 € per il Veneto e 92 € per il Lazio.

Quali sono i periodi più cercati?

Date più cercate nel periodo invernaleCome sempre, il picco delle ricerche si riscontra nella settimana che va da Natale alla viglia di Capodanno. Subito dopo abbiamo il resto del mese di dicembre e le prime tre settimane di gennaio, e in coda la fine di gennaio e tutto il mese di febbraio.

Come prendere spunto dai viaggi invernali per le proprie strategie di metasearch marketing?

Il punto di partenza sul metasearch, è adattare il proprio contenuto alla stagione dell’anno. Quindi anche nel caso dell’inverno, è importante aggiornare foto e descrizioni con informazioni consone al periodo.

Per scoprire quali Paesi stanno cercando maggiormente la tua destinazione e in quale percentuale, puoi sfruttare il Profilo dei visitatori che ti darà inoltre una suddivisione per tipologia di viaggiatore. In questo modo potrai meglio direzionare le tue strategie di marketing.

Per sapere invece quali sono le date di ricerca hot per la tua destinazione, dai un’occhiata al volume di ricerca che è un ottimo indicatore per capire quali sono gli eventi su cui puoi capitalizzare per attrarre più ospiti nella tua struttura.

Per scoprire altri consigli su come incrementare le prenotazioni dirette con trivago, iscriviti ad uno dei nostri webinar di marzo qui: https://attendee.gotowebinar.com/rt/8253908833668893185?source=WT

_______________________________________________________________________________________________________________

Nota – I dati qui presentati sono stati analizzati in vista del periodo invernale con i seguenti parametri:

Periodo di Ricerca: 01/12/2016 – 15/01/2018

Periodo di Viaggio: 01/12/2017 – 28/02/2018

Isabella Scaccia

Isabella è Industry Manager di trivago per il mercato italiano. Il suo obiettivo è aiutare gli albergatori a migliorare i loro risultati online con consigli utili e semplici suggerimenti di marketing. Negli ultimi anni, Isabella ha contribuito alla crescita della piattaforma italiana di trivago occupandosi di varie attività di marketing e comunicazione. Ora lavora a contatto diretto con gli albergatori per informarli sulle ultime novità nel settore del marketing online per hotel.

More Posts