Gli albergatori stanno rivoluzionando il modo in cui gestiscono le loro attività. Scopri quali trend tecnologici prevediamo per il 2017 e tieniti al passo con le novità. Iscriviti al blog cliccando sul pulsante in fondo all’articolo e ogni mese riceverai consigli sugli ultimi trend direttamente per email. 

Nel 2017, lo shampoo gratis e la colazione continentale non saranno più abbastanza. Gli albergatori al passo con i tempi si distingueranno dalla concorrenza concentrandosi sugli incredibili progressi tecnologici che hanno caratterizzato di recente il settore alberghiero, e usandoli a proprio vantaggio. Le strutture che digitalizzeranno le proprie operazioni e i propri servizi nel 2017 saranno avvantaggiate in termini di aumento delle prenotazioni dirette e dei profitti.

Ma non solo: gli sviluppi nel settore della tecnologia per hotel continueranno a ottimizzare l’esperienza degli ospiti e porteranno gli albergatori a migliorare la reputazione del proprio hotel, sia online che offline.

Per aiutarti ad avviare il tuo processo di digitalizzazione, negli ultimi mesi abbiamo analizzato una lunga serie di rapporti, dati sui trend e start-up, in modo da scoprire cos’ha in serbo quest’anno per l’industria alberghiera. Il risultato? Una lista di 5 trend che, secondo le nostre previsioni, rappresentano 5 grandi opportunità che gli albergatori come te devono cogliere nel 2017.

Trend n.1: il servizio in camera digitalizzato farà aumentare le entrate extra 

Una delle novità più interessanti nel campo della tecnologia per hotel viene da Alberta, in Canada. Parlo di iMirror di Nobal Technologies (sito in inglese). Di cosa si tratta? Di uno specchio interattivo inserito nelle camere che funziona come un concierge virtuale e si occupa di rispondere velocemente alle varie esigenze degli ospiti, aiutando l’hotel a vendere upgrade e servizi extra.

“Siamo la prima azienda nel campo degli specchi interattivi ad essersi avventurata nel settore alberghiero”, ha affermato Pieter Boekhoff, fondatore di Nobal Technologies. Pieter prevede che in futuro ci sarà un iMirror in ogni stanza di hotel, tramite il quale gli ospiti potranno ordinare il servizio in camera, approfittare di promozioni speciali, provare i capi del negozio della struttura e tanto altro.

Nel 2017 gli hotel inizieranno a fare a meno delle informazioni cartacee da lasciare nelle stanze dei clienti e a digitalizzarsi sempre più, optando per questi display interattivi che faranno aumentare le loro entrate extra.

Trend n.2: i siti web dal design responsivo porteranno a un aumento delle prenotazioni

Un sito web poco originale con qualche foto piccola e un modulo di prenotazione obsoleto non sarà più la soluzione giusta nel 2017. Ormai, non solo avere funzioni intuitive e contenuti visivi di alta qualità è essenziale per ricevere più prenotazioni dirette, ma Google sta anche spingendo tutti i siti web ad utilizzare un design responsivo (sito in inglese).

Non lasciarti spaventare da questo trend. In realtà è un’ottima opportunità per ricevere più prenotazioni dirette con un semplice passaggio: modernizzare il tuo sito web. E non devi nemmeno assumere un web designer se il tuo bugdet non lo consente, visto che ci sono tante soluzioni di web design fa da te, economiche e semplici da utilizzare  (articolo in inglese).

Squarespace, ad esempio, è una delle nostre preferite. Ottenere un sito dal design responsivo con questo strumento è semplice, come afferma anche il loro stesso team: “creare il tuo sito web con Squarespace è un processo facile e intuitivo. Basta qualche click per inserire e posizionare i contenuti e le funzioni che desideri”.

Ed è proprio così: in poche ore potrai creare un sito facile da consultare e dal design accattivante, che ispirerà i viaggiatori e li spingerà a prenotare.

Nel 2017, questo tipo di siti web aiuterà gli hotel (soprattutto se piccoli e indipendenti) ad ottenere più prenotazioni dirette.

Trend n.3: i robot diventeranno parte integrante dell’esperienza degli ospiti

Se pensi che questo trend sia alquanto improbabile, preparati a cambiare idea. L’anno scorso, “robot” olografici hanno guidato i viaggiatori attraverso un aeroporto, in varie fiere del settore turistico abbiamo visto robot meccanici nel ruolo di concierge, e i media hanno parlato più e più volte di questo tipo di tecnologia (articolo in inglese).

Nel 2017, il fascino che i robot esercitano sulla società moderna diventerà ancora più evidente, quindi aspettati pure di vederli alla reception di hotel indipendenti e catene alberghiere.

A dire il vero, una start-up ci sta già lavorando: i robot di Immersive Robotics (sito in inglese) permetteranno agli ospiti di fare il check-in da soli e di richiedere alcuni servizi in modo semplice ed automatico. Qual è il vantaggio per gli albergatori? Una notevole riduzione dei costi e un servizio clienti disponibile 24 ore su 24.

Nel 2017 gli albergatori inizieranno ad informarsi sulle aziende innovatrici nel settore della tecnologia e della robotica per rispondere alle esigenze dei loro ospiti.

Trend n.4: le camere con accesso elettronico saranno un’esigenza per i clienti

Oggi le persone usano gli smartphone per fare quasi qualsiasi cosa, dal comunicare con amici e famiglia, al gestire un’attività, al fare operazioni bancarie.

Non c’è dunque da stupirsi se la tecnologia per smartphone è un argomento importante per gli albergatori. In particolare, le porte che si aprono con il cellulare stanno prendendo sempre più piede, ed è facile capirne il perché: permettere agli ospiti di accedere alla loro camera tramite smartphone è una soluzione che ottimizza le operazioni di un hotel, riduce i costi e migliora l’esperienza offerta ai clienti.

Alcune strutture nel Regno Unito e in Nord America hanno già iniziato ad integrare questo tipo di tecnologia ai propri hotel. E man mano che gli ospiti cominciano a provare in prima persona i vantaggi del check-in tramite dispositivi mobili e dell’accesso elettronico alle stanze, cominciano anche ad aspettarsi che ogni hotel offra loro questo tipo di servizi.

Le strutture di tutto il mondo ne sono consapevoli e hanno deciso di dedicare alla tecnologia per le stanze (e in generale alla tecnologia per hotel) una parte notevole del loro budget (articolo in inglese).

Di conseguenza, i fornitori di tecnologie per hotel come OpenKey (sito in inglese) e SALTO Systems Hospitality hanno iniziato a sviluppare soluzioni che rispondano sia alle esigenze degli albergatori che alle richieste degli ospiti (dalle camere con accesso elettronico a tanto altro ancora).

Il 2017 sarà l’anno in cui gli albergatori smetteranno di investire in chiavi magnetiche e gli ospiti non dovranno più preoccuparsi di perderle o che si smagnetizzino, né dovranno più  aspettare in fila per fare il check-in… Il 2017 sarà l’anno delle camere con accesso tramite smartphone e del check-in tramite dispositivi mobili.

Trend n.5: i property management system saranno più semplici e aiuteranno gli hotel a massimizzare i profitti

Sì, usare carta e penna è facile, ma non è di certo il sistema più efficace per gestire la tua struttura in modo organizzato e aggiornare costantemente i dati delle tue prenotazioni e operazioni.

In più, può andare bene quando sei alla reception o nel back office, ma cosa succede quando non sei in hotel? Come fai a tenerti al corrente delle prenotazioni e delle operazioni giornaliere della tua struttura?

Gli albergatori al passo con i tempi usano un intuitivo sistema di gestione cloud (sito in inglese), che non solo è accessibile tramite qualsiasi dispositivo mobile, computer portatile o fisso, ma che è anche semplice, affidabile e personalizzabile.

Base7booking (sito in inglese) è un’azienda di tecnologie per hotel con sede a Lutry, in Svizzera, e presente in 45 Paesi. I prodotti che offre includono un booking engine, un channel manager e un property management system, disponibili anche in versione prova.

Ecco cosa ha affermato l’albergatore Josh Makrauer di Apple Creek Cottages (sito in inglese), negli Stati Uniti, a proposito di Base7booking:

“Grazie a Base7booking sono riuscito a risparmiare tempo e soldi. La nostra struttura è piccola e questo property management system ha fatto miracoli per noi, rendendo il processo di prenotazione più semplice sia per gli ospiti che per lo staff. Consiglio agli altri albergatori di provare i loro prodotti”.

Nel 2017, gli albergatori metteranno da parte carta e penna e si affideranno a tecnologie per hotel semplici e affidabili per gestire la loro struttura, ovunque essi siano. Di conseguenza, avranno più tempo per concentrarsi sui loro ospiti e stabilire un buon equilibrio tra lavoro e vita privata, oltre a poter monitorare le prenotazioni dirette in qualsiasi luogo si trovino.

Quali di questi trend hai già notato quest’anno? Ce n’è uno che ti interessa particolarmente e che potrebbe influire sulla tua attività? Parlacene nel campo dei commenti in basso.

Jamie Patterson

Jamie crede che prendersi cura degli ospiti da tutto il mondo sia un’esperienza che arricchisce l’anima, specialmente se porta al tutto esaurito. Figlia di due imprenditori, nutre una forte passione per la crescita aziendale. Forte di un’esperienza decennale nel settore del marketing tradizionale e digitale, Jamie si è unita al team di trivago per svelarti i segreti del metasearch e del marketing per hotel, post dopo post.

More Posts

Iscriviti adesso per ricevere gli ultimi consigli di hotel marketing direttamente via email.
Placeholder Placeholder